DIY – Una barchetta pronta a salpare!

Buondì!

In questo sabato di luglio, finalmente sono riuscita a trovare un momentino per dedicarmi alle mie passioni, complici marito al lavoro, venerdì a casa per pulire e bimbo supertranquillo 🙂

E così, sono andata avanti con le mie creazioni per la cameretta “coastal” di Riccardo… ed ho pensato, perché non farne anche un tutorial?? E così vi presento.. . La barchetta cicciosa!

Occorrente:

Stoffe, imbottitura di ovatta, fili, aghi e macchina da cucire

Bottoni, nastrini, colla a caldo, stuzzicadente, fil di ferro, decori

Procedimento:

Prima di tutto, occorre disegnare una barchetta e ritagliare la parte superiore e inferiore, lasciando un po’ di margine. Prendere due rettangoli di stoffa e metterli dritto contro dritto:

barchetta-135156

Poi, ritagliare le forme della parte superiore e di quella inferiore. Con una matita, sul rovescio di una delle due parti uguali, disegnare i bordi a distanza di circa 0,5 cm, che ci aiuteranno successivamente per cucire l’insieme:

barchetta-135957

Per prima cosa, bisogna cucire le due parti superiori alle due parti inferiori. Nell’ordine, partendo dal basso, disporre parte inferiore con dritto verso di voi, parte superiore con rovescio verso di voi, parte superiore con dritto verso di voi e infine parte inferiore con rovescio verso di voi.  Poi, fissare con uno spillo le parti sup/inf l’una con l’altra, MA NON LE DUE SUPERIORI ASSIEME! Questo passaggio serve per far sì che i due lati, successivamente, possano combaciare (fig 1 sotto). Cucire ora un lato con parte sup/inf insieme, e poi a parte l’altro lato. (fig 2 sotto)

barchetta-140603 barchetta-141133

Se volete aggiungere un ric rac o un nastro, fatelo adesso!

barchetta-141958 barchetta-142129

Ora è tutto molto semplice: poggiate i due lati dritto contro dritto, fissate con gli spilli e cucite sui segni a matita, FACENDO ATTENZIONE A LASCIARE UN LATO APERTO (io ho tenuto aperto sopra) per risvoltare il lavoro:

barchetta-142418 barchetta-143145

Ora risvoltate, stirate e riempite con ovatta, cucite con un punto nascosto l’apertura, ed ecco che la vostra barchetta è pronta!!

Decorare a piacere, e divertitevi! Io l’ho fatta così, con un po’ di colla a caldo e qualche bottone.

Con uno stuzzicadenti ho creato la bandierina, e con il fil di ferro una specie di appendino, che mi servirà per legarla ad una cornice di vimini (farà parte di una ghirlanda):

barchetta-152419

Sono proprio contenta… finalmente la cameretta inizia a prendere forma!!

barchetta-161609 barchetta-161711 barchetta-161735

 

Un abbraccio!

firma blog copy

Annunci

Baby Sewing… Un’altra nuova passione!

Ciao a tutti!

Eccomi tornata, ma ahimè malata!!!

In questa giornata nuvolosa, ovattata e un po’ incatramata, volevo finalmente mostravi la mia ulima fatica…un dolce pensiero per il battesimo della piccola Marta!

Mi sono buttata per la prima volta nella creazione di un vestitino… ed ora ringrazio il cielo di aver avuto un maschietto, o sarei ancora qua a cucirne altri senza tregua!!

Spero vi piaccia… Il modello l’ho trovato qui

Un abbraccio,

firma blog copy

 

giardino-0362giardino-0356   giardino-0370giardino-0359

DIY – Rivestire un muro con i mattoni flessibili

Eh sì, ormai è ufficiale: è DIY mania in casa nostra!!!

Sempre legata alla voglia di cambiamento che da tempo mi pervade, ho aggiunto un’altra trasformazione, stavolta più impegnativa… un arco di (finti) mattoni!!

Tempo fa girovagavo a Leroy Merlin e mi è caduto l’occhio su questi mattoni “flessibili” della Elastolith: leggere le istruzioni sembrava una cosa da niente.. un po’ di colla qua, spalma, attacca et voilà… eh sì, come no!

Presa dalla curiosità, ho deciso di fare la pazzia: prendiamoli! E così con circa 70€ di materiale, ho portato a casa una confezione di colla/cemento e due di mattoni (circa 140/150 totali), il tutto di color bianco (ma disponibile in varie tonalità).

Mi sono finalmente decisa ad usarli e devo dire che… è proprio tutto vero!! Facilissimi da posare e spaventosamente veri! Se non fosse per lo spessore (appena 2mm!) sembrerebbe pietra vera!

E quindi, raccolti i materiali (colla apposta/mattoni/spatola/pennellino per le fughe)…

Arco DIY-0050

…spalmato la colla/cemento…

Arco DIY-0051

…e appiccicato le mattonelle, creando con il pennello le fughe solo stendendo l’eccesso di colla tra le varie mattonelle…

Arco DIY-0054

… Ecco il risultato!

Arco DIY-0045 Arco DIY-0011 Arco DIY-0063 Arco DIY-0062 Arco DIY-0072 Arco DIY-0059 Arco DIY-0006 Arco DIY-0003

Che dire… sono davvero soddisfatta!!

Se avete quindi voglia di “creare” un muro (anche una parete, di sicuro ancora più semplice) per cambiare un po’ il look della vostra casa… affidatevi a questo prodotto! Ne vale davvero la pena!

Un abbraccio!

firma blog copy

Tutorial Casetta per le Chiavi / Keys Holder

Ciao a tutti!

Che tempaccio c’è da queste parti?? Non se ne può più!!

Obbligata a star chiusa in casa, mi son detta: cosa posso fare? Ed ecco che mi sono ricordata di una casettina di legno riposta nell’armadio, comprata al mercatino di Natale dell’Asilo di Ricky.

E così, è nato questo piccolo tutorial…

TUTO chiavi (1 di 1) copy

Materiali

Casetta di legno da decorare

Carta vetrata

Scotch neutro

Pennelli

Smalto acrilico colorato (io ho scelto il Veranda Green e il Chalk White della To Do)

Pittura lavagna (Chalk Paint), acquistata su Opitec

Decorazioni varie (nastrini, passamaneria, bottoni)

Colla a caldo

Procedimento

Dopo aver grattato la superficie della casetta con carta vetrata fine, pulire dalla polvere e passare almeno due strati di smalto/vernice acrilica del colore scelto.

TUTO chiavi (2 di 1)

Una volta asciutto, sbiancare la superficie con un pennello vecchiotto e duro, con la tecnica del Dry Brush, spiegata benissimo nel blog di Chiara. In breve, si puccia la punta del pennello, si scarica il colore su uno scottex e si passa il pennello nelle zone in cui si vuole creare l’effetto. Il risultato è il seguente:

tuto chiavi 5 e 7

Ho creato poi il riquadro “lavagna”, marcando la zona con dello scotch, passando poi due mani di vernice e lasciando asciugare praticamente un giorno intero.

tuto chiavi

Ho cominciato poi con le decorazioni a piacere! Nastino ric rac, pizzi, bottoni, ed uno splendido gesso profumato regalatomi a Natale.

Ho poi trasferito una scritta stamapata al PC (Keys) con questa tecnica:

tuto chiavi2

Ed ecco qui!! Il mio nuovo porta chiavi!!

before after

TUTO chiavi (15 di 1)-4 TUTO chiavi (15 di 1)-3

Vi piace?? Io lo adoro! Per non parlare del suo piccolo abitante… un tenero passerotto!

TUTO chiavi (14 di 1)-2

Un abbraccio!

COLLAGE copy

firma blog copy

Natale, biscotti e un piccolo dono!

Che bello!!!! Solo meno due al Natale! Che per me significa solo meno due dalle ferie ahah

Vi sto infatti scrivendo dal mio odiato treno da brava pendolare.
Sono proprio felice che quest’anno riuscirò a riposarmi un po’… È stato davvero un periodo duro e difficile ed ho davvero bisogno di un po’ di tranquillità…

Ieri lo spirito natalizio si è davvero impossessato di me, e con l’aiuto del mio valido collaboratore, è iniziata la produzione in massa di biscotti! Ci siamo davvero divertiti, soprattutto Ricky nello sporcarsi – e sporcare la cucina di conseguenza, ovviamente fresca fresca di pulizia eheh

22122013-20131222_174408 22122013-20131222_17441917122013-20131217_20313922122013-20131222_164737

Le rennine le abbiamo prodotte in realtà qualche giorno prima e regalate a tutti i compagni d’asilo

18122013-20131218_093830

Nel frattempo mentre aspetto il Natale volevo farvi vedere il mio ultimo e semplicissimo progettino natalizio: una piccola ghirlanda.

Realizzarla è davvero semplice! Basta procurarsi:

Una ghirlanda in vimini

del filo di spago

un pezzetto di juta

timbrini alfabeto e inchiostro per stoffa

pistola per colla a caldo

Feltro/pannolenci

Prima di tutto ho legato lo spago alla sinistra della ghirlanda

22122013-20131222_142817

Poi, ho legato anche l’altro per creare una linea dove ho incollato successivamente le bandierine ricavate da un pezzetto di juta e timbrate con la scritta Noel

22122013-20131222_143029

22122013-20131222_143951

Poi, con del feltro, ho creato una rosellina (una ce l’avevo già pronta) e un altro fiorellino ricavato da una striscia piegata a metà, tagliata sul bordo e poi arrotolata su stessa come segue:

22122013-20131222_144528 22122013-20131222_144847

Infine ho incollato tutto sulla ghirlanda et voila! Pronta!

22122013-20131222_14563122122013-20131222_150256

Spero vi piaccia 🙂

A presto,

Ele

 

Tutorial puntaspilli

Ciao a tutti!
Mi scuso per l’assenza ma ho passato due settimane di infernoooo
Tra Ricky con febbre e raffreddore e io in balia del dente del giudizio…é stato proprio un delirio…
In tutto ciò però sono riuscita a portarmi un po’ avanti nei WE a definire la mia craft room un po’ più nel dettaglio…ormai ci sono quasi! 🙂
In questo arco di tempo la mia futura cognatina ha compiuto 30 anni (vecchiaaaa ahah) e così ho pensato di farle un piccolo pensierino handmade, visto che entrambe condividiamo questa passione per il fai da te!
E così é nato questo piccolo tutorial 🙂
L’idea é nata da una foto della meravigliosa craft room di Chiara del blog  My country nest e mi sembrava carina da riproporre.

Occorrente:
Stoffa in tinta per bracciale
stoffa in tinta per fiore
Filato di cotone e ago
Velcro
Ovatta per imbottitura
Decoro opzionale per fiore (io ho rivestito un bottone con la stessa stoffa del braccialone)

Cominciamo!
Misurare la circonferenza sulla quale vorremo attaccare il bracciale e aggiungere circa 6/8 cm. Per la mia umilissima Singer ho tagliato due strisce h8x62 cm di lunghezza.

image

Mettere le due strisce dritto contro dritto e cucire tutto attorno, lasciando un’apertura per risvoltare il lavoro (se vi va potete interporre della teletta termoadesiva x irrobustire il lavoro). Io mi segno sempre a matita dove smettere di cucire ihih 😛

image

Tagliare gli angoli

image

Risvoltare il lavoro, stirare e cucire l’apertura con punto nascosto

image

Passare alla creazione del fiore puntaspilli. Con una ciotola o una tazzona o quello che volete di forma concentrica, disegnare SUL ROVESCIO della stoffa il cerchio. Dopodiché piegare in due tenendo la stoffa con le due parti dritto vs dritto

image

image

Cucire a macchina lungo la linea disegnata, lasciando un’apertura di circa 3/5 cm per il risvolto.

image

Tagliare l’eccesso (ho esagerato nel tagliare intorno all’apertura, non fatelo e lasciate un po’più di stoffa, mi ringrazierete quando cucirete con il punto nascosto la chiusura!)

image

Risvoltate e riempite con l’ovatta abbondando quasi a farlo scoppiare! Poi cucire la chiusura
image

image

Ora infiliamo un filo di cotone in un ago bello spesso e centrando bene facciamolo passare da parte a parte
image

Rientrare nello stesso punto di inizio tirando il filo per creare il primo salsicciotto 🙂 continuare così fino a formate 8 spicchi
image

image

Attaccare il decoro dediderato. Io ho usato questo aggeggio favoloso, ma potete seguire questo semplice tutorial!
image

image

A presto!

Logo round copy