Segnaposti DIY

A volte bastano 10 minuti ed una domenica piovosa per creare qualcosa che ti balena in testa da un po’ 😊

Provateci anche voi! 

Basta un pezzetto di legno, vernice lavagna, un pennello ed un pennarello “gesso” (quello per scrivere sui vetri) o semplicemente un gessetto.

Verniciate la superficie, lasciate asciugare e scrivete su quello che volete! 

Per rimuovere, basta un panno inumidito.

Io li userò come segnaposti quando avrò gente a cena!

Un abbraccio,

Ele.

Annunci

Spring

Solo ora mi rendo conto di quanto tempo sia passato dall’ultimo post…

Direi che la fatica di ottobre é stata ampiamente ripagata… 

Il mio giardino è un tripudio di colori e profumi inspiegabile a parole… ci provo con le immagini…


Un abbraccio,

Eleonora 

New Life for my Garden!

Ciao a tutti!

come vi avevo anticipato tempo fa, erano ANNI che desideravo dare un senso a quel piccolo spazio di verde che incorniciava la mia casetta, e che fino ad ora avevo abbandonato a sè stesso.

E così, mettendo via anno dopo anno, siamo finalmente riusciti a realizzare questo sogno!

Ecco come si presentava il giardino…

IMG-20150830-WA0011 IMG-20150830-WA0010 IMG-20150830-WA0005 IMG-20150830-WA0012

Un totale disastro!!! Se penso che per 8 anni è stato così…

Dopo un annetto di schizzi, disegni, progetti, e dopo MILLE posti, abbiamo finalmente trovato chi ci ha capiti ed ha messo in opera il nostro sogno!! Un ringraziamento speciale va quindi al team di Nicora Garden di Gazzada (grazie Moreno!!).

Piante: Di ciò che avevamo, abbiamo tenuto solo l’acero e le rose del gazebo. Abbiamo optato per piante molto “semplici” da gestire e abbastanze autonome! Per l’ingresso abbiamo optato per piante a fioritura primaverile e che richiedono un terreno acido (come il nostro!), come ortensie, rododendro, peonie e annuali (phlox e campanule). Per il laterale, abbiamo creato una zona per le spezie, piantato clematis da far salire sul lato “morto” della casetta, e scelto piante a fioritura estiva, come lavanda, agapanthus, rosmarino e ortensie. Per il gazebo, ho realizzato il mio sogno.. Un glicine!!! Ovviamente, da far rampicare al gazebo esistente, che necessita urgentemente di essere dipinto come la casetta!

Decori: Abbiamo comprato a Leroy Merlin una casetta in legno, circa 200×180, e l’abbiamo dipinta con 2 mani di fondo per esterni Sikkens e altre due mani di smalto per esterni della stessa marca, optando per un greige chiaro. Lo stile scelto è (ma dai??) quello Shabby… Ho mille progetti ancora, piano piano diverranno realtà!!

Pavimentazione: I camminamenti sono FAVOLOSI, abbiamo deciso anche di incassare delle luci per creare atmosfera per le sere di estate, scelta azzaccatissima perché sono davvero uno spettacolo!

Recinzione: onde evitare di avere troppe cose da dipingere e ridipingere, la scelta è caduta per una recinzione in PVC. Grazie a Zucchi, siamo riusciti a creare un ambiente caldo e per niente “sintetico” come pensavo!

Vi lascio alle immagini, scattate tra fine aprile ed ora… Spero vi piacciano, io sono super soddisfatta del risultato!

Un abbraccio,

Ele.

 

…e Buon Anno!

Con un po’ di ritardo… BUON ANNO!!

Iniziato alla grande per me, direi! Una bella settimana di riposo a casa, lontano dal frastuono milanese ed in compagnia del mio Ricky!

E’ a lui che ho infatti dedicato questo tempo, al 100%! E tra le altre cose, sono riuscita a finire un paio di progetti che da tempo avevo in mente per la sua cameretta!

Vi presento le due new entries… Il baulone e la cornice!!

Da tempo i miei suoceri  mi avevano lasciato in eredità il vecchio baule di  mio marito nel quale riponevo molti dei giochi di Riccardo. Ovviamente il color noce scuro proprio non c’entrava nulla con i colori tenui e naturali della stanza… Così mi sono armata di primer, pennelli, vernici, spugna abrasiva e via!

Ecco il risultato… Che ne dite?

Foto Iphone 003

Non contenta, ho anche aggiunto un piccolo “cuscino” sopra, per farlo diventare anche una piccola seduta (ma solo per il dolce peso di un bambino!), con della gommapiuma e della stoffa.

Infine, ho preso una cornice acquistata da CasaShops, l’ho pitturata ed ho creato al PC delle immagini da stampare, a tema “Piccolo Principe” (ma dai?!?).

Mi sono proprio divertita, e sono anche soddisfatta di come la cameretta diventi sempre più bella! Per Ricky, questo e altro!

   
    

    
 Un abbraccio

firma blog copy

Buon Natale!

Buon Natale a tutti voi!!

Finalmente un po’ di riposo… Amo godermi la mia casa quando posso, e questo è il periodo ideale per decorarla un po’, trasformarla e respirare i profumi dell’inverno… Biscotti appena sfornati, candele profumate e cioccolata calda.       

  
  
  
Sono persino riuscita a terminare il plaid per il soggiorno…   

    
 
… E a confezionare qualche pensiero DIY…   

 Per non parlare dei MERAVIGLIOSI regali ricevuti!  

Cosa chiedere di più??

Un abbraccio e a presto sul blog… Promesso! 

Eleonora.

DIY – Una barchetta pronta a salpare!

Buondì!

In questo sabato di luglio, finalmente sono riuscita a trovare un momentino per dedicarmi alle mie passioni, complici marito al lavoro, venerdì a casa per pulire e bimbo supertranquillo 🙂

E così, sono andata avanti con le mie creazioni per la cameretta “coastal” di Riccardo… ed ho pensato, perché non farne anche un tutorial?? E così vi presento.. . La barchetta cicciosa!

Occorrente:

Stoffe, imbottitura di ovatta, fili, aghi e macchina da cucire

Bottoni, nastrini, colla a caldo, stuzzicadente, fil di ferro, decori

Procedimento:

Prima di tutto, occorre disegnare una barchetta e ritagliare la parte superiore e inferiore, lasciando un po’ di margine. Prendere due rettangoli di stoffa e metterli dritto contro dritto:

barchetta-135156

Poi, ritagliare le forme della parte superiore e di quella inferiore. Con una matita, sul rovescio di una delle due parti uguali, disegnare i bordi a distanza di circa 0,5 cm, che ci aiuteranno successivamente per cucire l’insieme:

barchetta-135957

Per prima cosa, bisogna cucire le due parti superiori alle due parti inferiori. Nell’ordine, partendo dal basso, disporre parte inferiore con dritto verso di voi, parte superiore con rovescio verso di voi, parte superiore con dritto verso di voi e infine parte inferiore con rovescio verso di voi.  Poi, fissare con uno spillo le parti sup/inf l’una con l’altra, MA NON LE DUE SUPERIORI ASSIEME! Questo passaggio serve per far sì che i due lati, successivamente, possano combaciare (fig 1 sotto). Cucire ora un lato con parte sup/inf insieme, e poi a parte l’altro lato. (fig 2 sotto)

barchetta-140603 barchetta-141133

Se volete aggiungere un ric rac o un nastro, fatelo adesso!

barchetta-141958 barchetta-142129

Ora è tutto molto semplice: poggiate i due lati dritto contro dritto, fissate con gli spilli e cucite sui segni a matita, FACENDO ATTENZIONE A LASCIARE UN LATO APERTO (io ho tenuto aperto sopra) per risvoltare il lavoro:

barchetta-142418 barchetta-143145

Ora risvoltate, stirate e riempite con ovatta, cucite con un punto nascosto l’apertura, ed ecco che la vostra barchetta è pronta!!

Decorare a piacere, e divertitevi! Io l’ho fatta così, con un po’ di colla a caldo e qualche bottone.

Con uno stuzzicadenti ho creato la bandierina, e con il fil di ferro una specie di appendino, che mi servirà per legarla ad una cornice di vimini (farà parte di una ghirlanda):

barchetta-152419

Sono proprio contenta… finalmente la cameretta inizia a prendere forma!!

barchetta-161609 barchetta-161711 barchetta-161735

 

Un abbraccio!

firma blog copy