Spring

Solo ora mi rendo conto di quanto tempo sia passato dall’ultimo post…

Direi che la fatica di ottobre é stata ampiamente ripagata… 

Il mio giardino è un tripudio di colori e profumi inspiegabile a parole… ci provo con le immagini…


Un abbraccio,

Eleonora 

New Life for my Garden!

Ciao a tutti!

come vi avevo anticipato tempo fa, erano ANNI che desideravo dare un senso a quel piccolo spazio di verde che incorniciava la mia casetta, e che fino ad ora avevo abbandonato a sè stesso.

E così, mettendo via anno dopo anno, siamo finalmente riusciti a realizzare questo sogno!

Ecco come si presentava il giardino…

IMG-20150830-WA0011 IMG-20150830-WA0010 IMG-20150830-WA0005 IMG-20150830-WA0012

Un totale disastro!!! Se penso che per 8 anni è stato così…

Dopo un annetto di schizzi, disegni, progetti, e dopo MILLE posti, abbiamo finalmente trovato chi ci ha capiti ed ha messo in opera il nostro sogno!! Un ringraziamento speciale va quindi al team di Nicora Garden di Gazzada (grazie Moreno!!).

Piante: Di ciò che avevamo, abbiamo tenuto solo l’acero e le rose del gazebo. Abbiamo optato per piante molto “semplici” da gestire e abbastanze autonome! Per l’ingresso abbiamo optato per piante a fioritura primaverile e che richiedono un terreno acido (come il nostro!), come ortensie, rododendro, peonie e annuali (phlox e campanule). Per il laterale, abbiamo creato una zona per le spezie, piantato clematis da far salire sul lato “morto” della casetta, e scelto piante a fioritura estiva, come lavanda, agapanthus, rosmarino e ortensie. Per il gazebo, ho realizzato il mio sogno.. Un glicine!!! Ovviamente, da far rampicare al gazebo esistente, che necessita urgentemente di essere dipinto come la casetta!

Decori: Abbiamo comprato a Leroy Merlin una casetta in legno, circa 200×180, e l’abbiamo dipinta con 2 mani di fondo per esterni Sikkens e altre due mani di smalto per esterni della stessa marca, optando per un greige chiaro. Lo stile scelto è (ma dai??) quello Shabby… Ho mille progetti ancora, piano piano diverranno realtà!!

Pavimentazione: I camminamenti sono FAVOLOSI, abbiamo deciso anche di incassare delle luci per creare atmosfera per le sere di estate, scelta azzaccatissima perché sono davvero uno spettacolo!

Recinzione: onde evitare di avere troppe cose da dipingere e ridipingere, la scelta è caduta per una recinzione in PVC. Grazie a Zucchi, siamo riusciti a creare un ambiente caldo e per niente “sintetico” come pensavo!

Vi lascio alle immagini, scattate tra fine aprile ed ora… Spero vi piacciano, io sono super soddisfatta del risultato!

Un abbraccio,

Ele.

 

DIY – Una barchetta pronta a salpare!

Buondì!

In questo sabato di luglio, finalmente sono riuscita a trovare un momentino per dedicarmi alle mie passioni, complici marito al lavoro, venerdì a casa per pulire e bimbo supertranquillo 🙂

E così, sono andata avanti con le mie creazioni per la cameretta “coastal” di Riccardo… ed ho pensato, perché non farne anche un tutorial?? E così vi presento.. . La barchetta cicciosa!

Occorrente:

Stoffe, imbottitura di ovatta, fili, aghi e macchina da cucire

Bottoni, nastrini, colla a caldo, stuzzicadente, fil di ferro, decori

Procedimento:

Prima di tutto, occorre disegnare una barchetta e ritagliare la parte superiore e inferiore, lasciando un po’ di margine. Prendere due rettangoli di stoffa e metterli dritto contro dritto:

barchetta-135156

Poi, ritagliare le forme della parte superiore e di quella inferiore. Con una matita, sul rovescio di una delle due parti uguali, disegnare i bordi a distanza di circa 0,5 cm, che ci aiuteranno successivamente per cucire l’insieme:

barchetta-135957

Per prima cosa, bisogna cucire le due parti superiori alle due parti inferiori. Nell’ordine, partendo dal basso, disporre parte inferiore con dritto verso di voi, parte superiore con rovescio verso di voi, parte superiore con dritto verso di voi e infine parte inferiore con rovescio verso di voi.  Poi, fissare con uno spillo le parti sup/inf l’una con l’altra, MA NON LE DUE SUPERIORI ASSIEME! Questo passaggio serve per far sì che i due lati, successivamente, possano combaciare (fig 1 sotto). Cucire ora un lato con parte sup/inf insieme, e poi a parte l’altro lato. (fig 2 sotto)

barchetta-140603 barchetta-141133

Se volete aggiungere un ric rac o un nastro, fatelo adesso!

barchetta-141958 barchetta-142129

Ora è tutto molto semplice: poggiate i due lati dritto contro dritto, fissate con gli spilli e cucite sui segni a matita, FACENDO ATTENZIONE A LASCIARE UN LATO APERTO (io ho tenuto aperto sopra) per risvoltare il lavoro:

barchetta-142418 barchetta-143145

Ora risvoltate, stirate e riempite con ovatta, cucite con un punto nascosto l’apertura, ed ecco che la vostra barchetta è pronta!!

Decorare a piacere, e divertitevi! Io l’ho fatta così, con un po’ di colla a caldo e qualche bottone.

Con uno stuzzicadenti ho creato la bandierina, e con il fil di ferro una specie di appendino, che mi servirà per legarla ad una cornice di vimini (farà parte di una ghirlanda):

barchetta-152419

Sono proprio contenta… finalmente la cameretta inizia a prendere forma!!

barchetta-161609 barchetta-161711 barchetta-161735

 

Un abbraccio!

firma blog copy

Con un fil di ferro… Grazie Maestra!

Quanto tempo… questo mi fa capire da quanto tempo la lunga catena di eventi (ovviamente negativi) non la smette di allungarsi anziché spezzarsi…

Sono arrivata a fine giugno quasi priva di forze… un delirio…

Ma cerchiamo di rimboccarci le maniche e non pensarci…

Con la fine di giugno si chiude anche un capitolo importante nella vita di Ricky: il primo anno di asilo!!

La maestra di Ricky, Cristina, ha fatto preparare ai bimbi un album bellissimo che ripercorre tutto l’anno scolastico e le tematiche affrontate da settembre (i 4 elementi), e ci ha fatto trovare una chiavetta piena di foto dei nostri cuccioli…mi sono commossa a guardarle… all’inizio tutti così piccini… per poi concludere con una crescita (fisica e mentale) davvero impressionante! 10 mesi intensi e favolosi.

Per ringraziarla, le ho preparato questo quadretto, sperando di farle cosa gradita! Lo adoro, e ancora di più adoro la frase che ho scelto. Ho affidato mio figlio ad una persona splendida, e quindi si merita ogni plauso!

ASILO-0167ASILO-0175ASILO-0184 ASILO-0182  ASILO-0173 ASILO-0172 ASILO-0171 ASILO-0170 ASILO-0169

Ora mi aspetta il matrimonio di due persone importanti della mia vita… mio fratello Matteo e la mia amica Alice!!

Ho regalato loro un dolce pensiero che vi mostrerò a breve!

Un abbraccio,

firma blog copy

Coastal Style!

Che io amo Ikea, è ormai ufficiale.

Ma che Ikea ami me… è favolosooooooooo 🙂

Proprio quando ho in mente come arredare la cameretta del mio piccolo, ecco che Ikea mi viene incontro creando una linea tutta Coastal Style!!

Ma che bellooooooooo Sabato sono già lì!!!

Alcune idee sono davvero graziose

  LISEL Tessuto a metraggio IKEA

Insieme a queste meraviglie di Maisons Du Monde…

Non vedo l’oraaaa

A presto,

firma blog copy

 

 

 

 

Pollice verde (ma un po’ sbiadito…)

E dopo un po’ di silenzio, ecco che riesco finalmente a trovare un angolino di tempo per il mio blog!

A parte le mille allergie che mi distruggono ogni santissimo anno, adoro la primavera.

I primi caldi, le giornate luminose sia al mattino che alla sera al rientro dal lavoro, ma soprattutto AMO il tripudio di colori che creano i fiori quando sbocciano!!

Proprio l’altro giorno ho visto finalmente spuntare i miei fiorellini! Non vi dico l’emozione…

Premessa: con le piante sono un disastro. Un VERO disastro. Ho fatto implodere una pianta grassa. E ho detto tutto.

Però quest’anno, guardando il mio pezzetto di terra desolato ed arido mi sono detta che FORSE era il caso di fare qualcosa. E così ho iniziato con piccole cose. Due vasetti, qualche bulbo, terra ed utensili base. Proviamoci.

Telefonata al suocero (il mio adorato papà acquisito, mago del fai da te e del giardinaggio): Ma quando posso piantare i bulbi di tulipano e i giacinti che ho in cantina da dicembre?? [ehm… telefonata del 30 marzo…]

Risposta: A novembre dell’anno scorso…

MOOOOOOOOOOOOOOOLTO BENE 😀

Oh, ormai li avevo lì. E piantiamoli. Li sotterro come se in realtà gli stessi facendo il funerale.

Ma la natura SA. Ed ecco che, mentre i giardini accanto al mio pullulano di colori e profumi di ogni tipo, vedo farsi forza nel terreno dei piccoli germogli… I miei bambini!! Ce l’hanno fatta! Mi sono commossa [il che credo delinei in realtà il fatto che ho seriamente bisogno di ferie].

Vi presento… i miei piccoli!!

giardino-0407 giardino-0404 giardino-0415 giardino-0422

Troooooooooooppo contenta… So già che dureranno quasi niente, ma la soddisfazione è stata tanta…

Anche Ricky si diverte un sacco a curarli, a riempire l’annaffiatoio, a “fargli il bagnetto” come dice lui, e a cacciare via il gatto del vicino che se solo osa avvicinarsi “lo sgrido tanto tanto mamma!”.

giardino-0429 giardino-0426 giardino-0419 giardino-0421 giardino-0326 giardino-0308 giardino-132916 giardino-132819 giardino-0433 giardino-0427

E con questa istantanea, vi saluto e vi aspetto a breve per mostrarvi le sorpresine preparate per Pasqua ai piccoli Scoiattolini dell’asilo.

Un abbraccio,

firma blog copy