Tutorial puntaspilli

Ciao a tutti!
Mi scuso per l’assenza ma ho passato due settimane di infernoooo
Tra Ricky con febbre e raffreddore e io in balia del dente del giudizio…é stato proprio un delirio…
In tutto ciò però sono riuscita a portarmi un po’ avanti nei WE a definire la mia craft room un po’ più nel dettaglio…ormai ci sono quasi! 🙂
In questo arco di tempo la mia futura cognatina ha compiuto 30 anni (vecchiaaaa ahah) e così ho pensato di farle un piccolo pensierino handmade, visto che entrambe condividiamo questa passione per il fai da te!
E così é nato questo piccolo tutorial 🙂
L’idea é nata da una foto della meravigliosa craft room di Chiara del blog  My country nest e mi sembrava carina da riproporre.

Occorrente:
Stoffa in tinta per bracciale
stoffa in tinta per fiore
Filato di cotone e ago
Velcro
Ovatta per imbottitura
Decoro opzionale per fiore (io ho rivestito un bottone con la stessa stoffa del braccialone)

Cominciamo!
Misurare la circonferenza sulla quale vorremo attaccare il bracciale e aggiungere circa 6/8 cm. Per la mia umilissima Singer ho tagliato due strisce h8x62 cm di lunghezza.

image

Mettere le due strisce dritto contro dritto e cucire tutto attorno, lasciando un’apertura per risvoltare il lavoro (se vi va potete interporre della teletta termoadesiva x irrobustire il lavoro). Io mi segno sempre a matita dove smettere di cucire ihih 😛

image

Tagliare gli angoli

image

Risvoltare il lavoro, stirare e cucire l’apertura con punto nascosto

image

Passare alla creazione del fiore puntaspilli. Con una ciotola o una tazzona o quello che volete di forma concentrica, disegnare SUL ROVESCIO della stoffa il cerchio. Dopodiché piegare in due tenendo la stoffa con le due parti dritto vs dritto

image

image

Cucire a macchina lungo la linea disegnata, lasciando un’apertura di circa 3/5 cm per il risvolto.

image

Tagliare l’eccesso (ho esagerato nel tagliare intorno all’apertura, non fatelo e lasciate un po’più di stoffa, mi ringrazierete quando cucirete con il punto nascosto la chiusura!)

image

Risvoltate e riempite con l’ovatta abbondando quasi a farlo scoppiare! Poi cucire la chiusura
image

image

Ora infiliamo un filo di cotone in un ago bello spesso e centrando bene facciamolo passare da parte a parte
image

Rientrare nello stesso punto di inizio tirando il filo per creare il primo salsicciotto 🙂 continuare così fino a formate 8 spicchi
image

image

Attaccare il decoro dediderato. Io ho usato questo aggeggio favoloso, ma potete seguire questo semplice tutorial!
image

image

A presto!

Logo round copy

Annunci

Piccoli progressi… in ogni cosa

Eccomi qui, dopo giorni davvero intensi… il mio ometto ha iniziato l’asilo!! Che emozione!!!

L’impatto è stato proprio come mi aspettavo: mi piace un sacco ma non conosco nessuno… che ci faccio qui?

E infatti, il primo giorno “da solo” è stato così così, con pianti alla ricerca di mamma ma divertendosi un sacco. Sono serena e felice di vedere i primi grandi passi che il mio tesoro sta facendo ogni giorno. Quanto lo amo.

Nel frattempo, in questa settimana di ferie, sono andata avanti a lavorare alla mia craft room.

Il lavoro più impegnativo è stata la copertura delle orrende perline di legno arancioni che avevo in lavanderia. Ho scelto un greige per richiamare i colori della stoffa dell’armadio e delle tendine. Il risultato è stato FAVOLOSO. Proprio come lo desideravo!

wpid-20130905_165414.jpg wpid-20130905_165448.jpg

Quello che vedete sul mobiletto basso è una cassettiera Moppe di Ikea…rivestita di stoffa! Ho seguito questo tutorial, e il caso ha voluto che una delle stoffe fosse la stessa eheh

wpid-20130905_165502.jpg

Oltre a questo, ho anche sbiancato un vecchio cestone (solo con una bomboletta di spray bianco opaco), e tanto per non rimanere senza far niente, ho anche sbiancato questa mensola / rastrelliera (sempre Ikea), che vedete disintegrata lungo il muro del garage (insieme ad una bacheca di sughero – Ikea?!?! 🙂 – che ho sporcato di bianco, con una cornice rosa molto leggera):

wpid-20130905_165546.jpg wpid-20130905_165557.jpg

Insomma…sono a pezziiiiiiiiiiiiiiii!!!!

Entro il WE cercherò di finire di dipingere anche la scarpiera (per renderla omogenea al resto) e quindi appendere tutto. Almeno inizio a sistemare tutto il casino che ho in giro!!!

See you soon!

Ele.

Logo round copy

DIY – Rivestire un armadio di stoffa

Ciao a tutti!

In questi giorni di fine estate, sto cercando di approfittare del fatto che Ricky possa “sfogarsi” all’ aperto per andare avanti nella trasformazione della mia lavanderia in craft room (da leggersi “la mia lavanderia comunica con il garage e la zona all’ aperto, così lavoro e butto un occhio al bimbo che si diverte a inzozzarsi a terra giocando con trenini / ruspe / tutto ciò che ha delle ruote”).

 In effetti era da un po’ che non ci mettevo mano, complice il fatto che ero strapresa nella creazione delle cosine per l’asilo del mio nano malefico.

E così mi sono decisa a tirare fuori i metri di stoffa comprati da Giesse Scampoli(sfondo bianco latte con poix grigio tortora, un affarone da 10€/mt per una lunghezza di 2.20!) per creare le tendine del mobiletto basso shabbato tempo fa e rivestire le ante dell’armadio (anch’esso sbiancato a dovere).

Se per le tende (semplicissime) ho seguito questo ottimo tutorial, non sono riuscita a trovarne uno adattissimo per rivestire le ante (l’unico che ho trovato è questo, anche se non precisissimo).

Così ho deciso di arrangiarmi da sola!! 🙂

So bene che non ho creato nulla di preciso e perfetto, ma per lo scopo che mi ero prefissata, sono super contenta del risultato ottenuto!

Per iniziare, ecco i materiali:

–        Due ante (le mie, L35xH178XP1)

–      Due striscioni di stoffa di circa 80×185 (ho aggiunto 10 cm circa per parte e son bastati, visto lo spessore di 1 cm dell’anta)

–        Due lastre di gommapiuma (spessore 0.5 cm) tagliate 34×176 (poco meno delle ante)

–        Due maniglie (prese all’Ikea)

–        Chiodini

–        Sparapunti

–        Martello

–        Avvitatore e viti

–        Un marito paziente

Vi mostro quindi come ho fatto:

1)      Prima di tutto, ho smontato ante, cerniere e maniglie 🙂

2)      Con un martello e dei chiodini, ho “fissato” la gommapiuma sulla facciata esterna dell’anta (pochi ma buoni, sopra, al centro e sotto). Non ho fatto delle foto ma è semplice da fare;

3)      Ho stirato ACCURATAMENTE (dopo averla lavata!) la stoffa per togliere il più possibile ogni piega dalla stessa (immaginate lo stato pietoso in cui era tutta piegata in mille!!);

4)      Aiutandomi con il divano (lungo abbastanza, altrimenti potete lavorare a terra facendo però attenzione che lo stesso sia lindo e brillante) ho posizionato la stoffa bella tirata a faccia in giù (rovescio verso l’alto), e ci ho poggiato sopra l’anta con la gommapiuma rivolta verso il basso, come da foto:

wpid-20130824_175537.jpg wpid-20130824_175524.jpg

5)      Ora. Immaginate di impacchettare un regalo di Natale. Lavorando sul lato lungo, ho risvoltato all’interno circa 13 cm di stoffa, fissandola con lo sparapunti (consiglio: tenete accanto a voi una riga in modo da mantenere sempre la stessa distanza nel risvolto!);

6)      Ho fatto la stessa cosa per il lato opposto, tirando la stoffa il più possibile, con la differenza che, prima di pinzare, ho fatto un piccolo “orlo” di un cm verso l’interno (mantenete una distanza di circa 15/20 cm da una graffetta all’altra, sarà sufficiente). Il risultato finale è stato questo:

wpid-20130824_181109.jpg

7)      Per il lato corto, vi mostro i passaggi fatti perché si capiscono di più con gli occhi che non le parole!

wpid-20130824_181121.jpgwpid-20130824_181212.jpg wpid-20130824_181346.jpg

8)      Una volta chiuso il nostro pacchettino, con la forbice ho tagliato a stella nei buchi dove ho successivamente inserito le cerniere:

wpid-20130824_182758.jpgwpid-20130824_193804.jpg

9)      Infine, grazie al mio amato maritino, ho attaccato le maniglie, che OVVIAMENTE erano più grandi di quelle precedenti! Ho quindi creato da zero (lavorando sulla parte interna dell’anta) con avvitatore e vite a punta gli spazi dove inserire le viti delle maniglie (questo perché quelle in dotazione non erano a punta ma piatte, tanto per complicarci la vita!!)

10)   E finalmente… ecco pronto tutto! In armonia con le tendine!! Sono così contenta!!

wpid-20130826_070148.jpgwpid-20130826_070142.jpgwpid-IMG-20130824-WA0001.jpg

Spero di essere stata d’aiuto con questo piccolo tutorial per chi ha voglia di creare un tocco particolare ad un elemento di arredo neutro o anonimo come quello da cui sono partita io!

Un abbraccio, prossimo progetto: sbiancare la nuova mensola, che altro non è che questa rastrelliera dell’Ikea!

A presto!

Ele.

Day 2 – Pimp My Laundry [Part 2]

Hello!! Vi sto scrivendo con la sola mano sinistra perché la destra (con braccio e spalla annessi) l’ho lasciata giù in lavanderia con i mobili e la carta vetrata…ahiaaaaaaaaaaa!!! che dolorrrrrr!!

Però dopo TAAAAAAAANTA fatica… Ecco il risultato shabby che volevo! Ma vieniiiiii

DSC_0014-1DSC_0013-1  

DSC_0009-1 DSC_0016-1

 

 

Sono contentissima!! Per essere la prima volta sono proprio soddisfatta del mio lavoro!

Nel frattempo ho iniziato a “sbiancare” un po’ di accessori (ovviamente Ikea!!) per intonare il tutto allo stile che ho scelto di adottare…

DSC_0012-1

 

Nel WE inizierò a montare la scrivania e a sistemare un po’ il tutto per farmi un’idea degli spazi…

Per ora…questo è tutto!! Vado a rincorrere figlio e marito per godermeli un po’… Domani mi aspetta un pomeriggio insieme alle mie dolcissime amiche mamme!! CHE BELLE LE FERIEEEEEEEEEEE 🙂

Ciao!

Ele.

Day 2 – Pimp my Laundry

Uff.. che faticacciaaaaaaaa Altra giornata di lavoro!!

Alcune foto per farvi capire il restyling TOTALE della lavanderia!!

Questo lo stato pre-lavoro (ante già eliminate):

20130601_102809 20130601_102748  20130601_102803

e questo è lo stato attuale…dopo due mani di primer e due di smalto acrilico al’acqua tortora:

20130605_115029 20130605_115037

e dopo aver passato la candela e una mano di smalto bianco:

20130606_113212 20130606_113151

Appena il nano si sveglia, altra mano di bianco con grattata annessa!!

See ya!

Ele.

Craft room in progress…

Incredibile… finalmente un giorno di ferieeee

Nonostante un gran mal di schiena, mi sono presa un paio di giorni per dedicarmi ad un progettino che ho in testa da un po’…la mia craft room!! Yesssss

Sono anni che in lavanderia ho quei mobiletti anonimi da pochi soldi presi da Conforama giusto per fare un po’ d’ordine. Visti i cazziatoni quotidiani del maritozzo del tipo “quand’e che metti in ordine sto casino in giro per casaaa??!!” è nata questa idea: perch non mi trasferisco giù in lavanderia??

E quindi… via ai lavori!! Sono esaltatissima!!

Dopo aver carteggiato tutto sabato, ho passato un primer aggrappante vista la superficie in laminato. Oggi ho dato la prima mano di smalto acrilico ad acqua color tortora satinato.

Domani passerò la candela, visto che voglio dare un po’ di effetto shabby a tutto! Coprirò poi con un bianco caldo e gratterò negli angoli per far emergere il tortora da sotto!

Ovviamente… è la prima volta che faccio una cosa del genere! Vediamo un po’ che ne verrà fuori…

La cosa che preferisco è che finalmente userò un po’ di rosa in casa ahahahah

A presto con i risultati !!!

Besos

Ele.